Primarie amare

Palazzo_Colonna_MarinoPrendiamo spunto dall’articolo di Francesca Marrucci uscito oggi per sviluppare una nostra valutazione sul disastro delle primarie a Marino.
L’articolo della Marrucci è chiaro e lucido ed evidenzia il naturale disorientamento di un elettore di centro-sinistra di fronte all’ennesima prova di non coesione politica.
Ribadiamo ancora una volta che i richiami all’unità del “centro-sinistra” cadono e cadranno immancabilmente nel vuoto se non c’è alla base di questa unità un rapporto paritetico e libero da ogni sospetto reciproco ed una visione largamente accettata di intenti programmatici; sono solo slogan, millantano un cambiamento per mascherare l’eterno ritorno ad accordi pattizi che vivono il tempo della stagione elettorale.  Continua a leggere

SUL DIVINO AMORE L’ULTIMA PAROLA SIA DEI CITTADINI

Palazzo_Colonna_MarinoLe ultime esternazioni, dilazionate o meno, del “destro-centro-sinistra” marinese, nome secondo noi più che adeguato visto che la coalizione va da Rapo, che a febbraio sostenne la candidatura in regione dell’allora sindaco Adriano Palozzi, fino a PdCI e SEL, dovrebbe evidenziare alla cittadinanza le motivazioni sul perché il nostro partito a Marino ha deciso per una diversa strada per le prossime amministrative.

L’approccio ai problemi della cittadinanza, e il Divino Amore e la questione urbanistica su tutti, che questa ampia ed eterogenea coalizione sta avendo ne dimostra i limiti e la chiusura.

Continua a leggere

Fermare la cementificazione

“Le ultimi dichiarazioni, ed il cambio di rotta da parte del PD locale verso le posizioni che da anni portiamo avanti non possono che farci piacere: un cambio di direzione notevole e repentino, ricordando gli incontri di neanche due anni fa in cui sembravo prioritari i “diritti acquisiti” delle ditte edilizie, o anche le riunioni di pochi giorni fa in cui si parlava di “moratoria edilizia”. Il Partito Democratico riconosce così indirettamente il merito delle nostre tesi, pertanto su tali basi sarà più semplice instaurare un dialogo programmatico che sia fondato innanzitutto sul confronto sui temi, elemento che giudichiamo basilare e prioritario, non essendo per noi sufficiente lo “stare uniti contro la destra”  perché riteniamo che la credibilità e la prospettiva di cambiamento vadano costruite sui fatti.

Pertanto alle dichiarazioni devono seguire degli atti concreti, bisogna andare oltre alla pur corretta richiesta verso Zingaretti per portare la stessa cittadinanza marinese ad agire attivamente a difesa del suo territorio contro speculazioni e profitti.

Non vogliamo che l’ennesimo appello non venga raccolto: ricordiamo sin troppo bene l’allora assessore regionale Esterino Montino (Pd, oggi sindaco di Fiumicino) ed i titoli di alcuni giornali “Il 23 luglio 2008 Palozzi ha concordato con Montino il blocco di 90 gg per le concessioni”, passati i 90 giorni però tutto continuò esattamente come prima se non peggio. Non vogliamo che la storia si ripeta pertanto esprimiamo soddisfazione ma anche molta cautela.

Diamo quindi all’iniziativa del Pd l’apertura di credito che merita, chiedendo al tempo stesso che Zingaretti si pronunci sul caso specifico, e che compia tutti gli atti amministrativi e politici conseguenti, tanto più che per questa operazione gode anche dell’appoggio del M5S, già dichiaratosi in merito: pertanto se ci sarà la volontà tali provvedimenti potranno essere votati a larga maggioranza.

Non rimane quindi che vedere calendarizzate le date, delle quali aspettiamo comunicazione, per vedere se alle parole corrispondano i fatti, rimanendo fedeli alla massima, “vedere moneta pagare cammello”

Rivoluzione Civile a Marino

rivoluzione-civile-ingroiaInvitiamo i cittadini all’incontro di presentazione della Lista Rivoluzione Civile che sarà sulle
schede elettorali nelle prossime consultazioni per la Camera dei Deputati, per il Senato della Repubblica e per il Consiglio Regionale del Lazio il 24 e 25 febbraio prossimi.
I circoli e le sezioni del Partito della Rifondazione comunista, di Italia dei Valori, dei Verdi e del Partito dei Comunisti Italiani che insieme a tanti cittadini hanno costituito anche nel nostro comune il Comitato di sandro-ruotoloRivoluzione Civile, ricordano che questo importante appuntamento elettorale chiama ogni elettore ed elettrice di sinistra ad un impegno maggiore rispetto ai precedenti. Continua a leggere

Paolo Ferrero: per una politica di sinistra

Versione integrale dell’intervento di Paolo Ferrero, segretario di Rifondazione Comunista, al video-forum di Repubblica

http://video.repubblica.it/politica/paolo-ferrero-il-videoforum-integrale/109445/107830?ref=NRCT-45641619-3

 

 

Svolta storica

Le elezioni in Sicilia ci hanno lasciato un risultato storico che Bersani ha giustamente sottolineato: dopo sessant’anni di storia un partito di centro-sinistra, il PD (parziale erede del partito comunista), rompe gli indugi e fa il grande salto alleandosi con le forze politiche centriste che per anni hanno governato e rovinato la regione Sicilia. Continua a leggere

In piazza per tenere aperto l’Ospedale di Marino

Sabato ore 10.00 manifestazione per la sanità marinese e laziale a piazza San Barnaba. Vi aspettiamo numerosi.
Sarà una delle ultime occasioni per poter fare qualcosa.