Privatamente insostenibile

Assemblea Nazionale del PDLa coperta corta dei vincoli europei e la duplice necessità contraddittoria di rispettare il contenimento del debito pubblico da un altro e dall’altro di “onorare” il rapporto con le destre eliminando l’IMU hanno condotto il Governo Letta alla scelta di dismettere dei veri e propri tesori pubblici tanto per fare cassa.

Assisteremo pertanto all’ennesima svendita di importanti pezzi di Stato, aziende che si chiamano ENI (energia e gas), SNAM (rete del gas), Grandi Stazioni ed ENAV (trasporti), Fincantieri (cantieristica navale) e come per le altre privatizzazioni avvenute negli scorsi anni in Italia (una su tutte la Telecom rientrata in onore di cronaca gli scorsi mesi) l’ingresso del privato porterà a speculare su queste aziende, traendone i profitti in ogni modo sino a svuotarle e renderle fallimentari, pronte di nuovo per essere riacquistate dallo Stato. Continua a leggere

Annunci

Per una nuova prospettiva comunista

LeninIn questa fase storica, economica e politica di crisi totale il congresso che il nostro partito si appresta a svolgere in questi giorni deve avere lo scopo di restituire, non solo ai compagni e alle compagne ma alla maggior parte dei cittadini che sentono su di loro gli effetti della crisi capitalistica e che pagano ogni giorno l’immobilismo di un Governo incapace di rispondere alle istanze popolari, una prospettiva di società libera finalmente dal giogo capitalista e liberista.

Compito di noi comunisti è saper riallacciare quel rapporto con la cittadinanza che negli anni abbiamo perso ma che oggi è fondamentale recuperare.
Crediamo ancora che una società senza padroni e sfruttati sia possibile, riteniamo che lo Stato debba essere uno strumento dei cittadini, li deve difendere, garantire e rappresentare pienamente.

Da queste premesse, e ripartendo dal nostro territorio, vogliamo con nuova forza rilanciare un progetto per una città diversa in cui speculazione edilizia, discariche e profitto privato vengano sostituiti dalla tutela del territorio, dalla eco-sostenibilità e dalla socializzazione dei beni primari come l’acqua e la salute.

Per questo invitiamo la popolazione a partecipare al congresso di Rifondazione Comunista del circolo “Jago” di Marino che si terrà mercoledì 13 novembre a piazza Manin 8 a partire dalle ore 20:00.

Di seguito i documenti congressuali

Rifondazione Comunista

Ricostruire_la_sinistra
Sinistra_classe_rivoluzione
Per_la_Rifondazione_di_un_Partito_Comunista

Un governo di inetti

Chi non ha attitudine per determinati lavori, compiti, attività, inabile, incapace (per natura o per scarsa preparazione ed esperienza) nel proprio mestiere o nella professione, nell’arte che si esercita. Continua a leggere

Le solite doppiezze

berlusconi-condannato

Sulla vicenda di Berlusconi e sulla sua condanna definitiva l’unica ancora di salvezza del cavaliere e dei suoi vassalli del PDL sembra legata al perdurare del Governo delle larghe intese.

I parlamentari e membri del Governo di destra infatti esprimono ogni giorno una doppiezza fatta di velate minacce sulla stabilità di Letta da un lato e da un rinserrare le fila per mantenere in piedi l’esecutivo per strappare l’ennesima via di fuga al loro capo. Continua a leggere

Scelte suicide

quirinaleMentre si sta svolgendo la prima votazione per eleggere il presidente della Repubblica la nostra riflessione si rivolge alle scelte scellerate che, da un punto di vista politico, il Partito Democratico continua a perseguire sin dalla sua creazione.

Ancora una volta se una scelta sbagliata poteva essere fatta Bersani e co. sono riusciti a farla pienamente e senza titubanze: il prospettato accordo con le destre per l’elezione di un candidato a loro gradito (si parla di Marini) rappresenta un ulteriore cedimento di quella, seppur fievole, linea socialdemocratica ancora esistente nel Partito Democratico.
protesta_pdInvece di intraprendere la strada delle riforme radicali, della frattura con il sistema che da vent’anni blocca l’Italia la burocrazia del PD preferisce non mettersi in discussione: cementifica il suo apparato per timore di correnti “a sinistra” e “renziane” e tradisce la fiducia accordatagli dai suoi elettori che giustamente protestano contro il colpo di mano attuato.

Il presidente della Repubblica rischia poi di essere solo un primo passo verso quell’accordo di Governo trasversale che sancirebbe veramente la fine del PD come espressione socialdemocratica dello scacchiere politico italiano.

bersani-vendolaCi chiediamo infine a cosa sia valsa la via dell’accordo promossa da SEL se non per eleggere una sessantina di parlamentari: stiamo ancora aspettando lo spostamento a sinistra del PD attuato da Vendola ma crediamo che attenderemo a lungo!

 

 

Suicidio Europeo

banche_ciproMentre da moltissimi economisti, anche liberali, si alza un coro contro le manovre di austerità, mentre gli Stati Uniti investono per rilanciare l’economia la Comunità Europea ancora una volta va contro tendenza e stringe ancora di più la vite dell’austerità andando a colpire la popolazione cipriota. Continua a leggere

Rivoluzionare il modello europeo

Rivoluzione CivilePrimo impegno di una forza politica che vuole governare in Italia attuando misure di supporto sociale al lavoro, alla crescita e al benessere dei cittadini (e qui includiamo sanità, scuola, trasporti pubblici, pensioni e reddito sociale) è quello di ripudiare totalmente il modello europeo di austerità rappresentato dal Fiscal Compact. Continua a leggere