Suicidio Europeo

banche_ciproMentre da moltissimi economisti, anche liberali, si alza un coro contro le manovre di austerità, mentre gli Stati Uniti investono per rilanciare l’economia la Comunità Europea ancora una volta va contro tendenza e stringe ancora di più la vite dell’austerità andando a colpire la popolazione cipriota.Come fu per la Grecia nel 2009 per cui l’immobilismo della Germania e la sua volontà di non erogare aiuti ai greci ha portato in pochi anni il paese ellenico sull’orlo della miseria di massa e al rafforzamento di un partito nazista e xenofobo così ora il copione si ripete con una manovra inaudita della Troika che ha confiscato i depositi dei cittadini ciprioti imponendo un esborso forzoso.
Esborso che non coinvolge ovviamente solo le classi alte e borghesi del Paese ma che senza alcun criterio di equità colpisce tutti i correntisti aggravando ancora di più la situazione di povertà delle classi lavoratrici.

Da comunisti evidenziamo ancora una volta come da anni i governi borghesi (socialdemocratici, liberali o conservatori) navighino a vista nella burrascosa crisi del capitalismo che stiamo affrontando: sempre più in balia di un sistema economico ingovernabile, sempre più succubi alle decisioni di gruppi speculativi estranei alla democrazia, sempre più complici dell’impoverimento generale.

diritti_lavoratoriIn Italia finora la classe lavoratrice ha pagato il prezzo più alto a questa crisi: riduzione dei diritti e contrazione dei salari, allungamento dell’età lavorativa, disoccupazione e impoverimento, tagli allo stato sociale, alla sanità pubblica e alla scuola.
Crediamo che non sia ancora finita, che il capitalismo utilizzando i governi borghesi colpirà ancora per salvarsi dal crollo e scaglierà l’ennesimo colpo verso le classi più povere: è necessario ricreare una coesione forte nella classe lavoratrice, una spinta per il reale cambiamento della società e delle condizioni economiche in Italia, in Europa e in tutto il mondo perché la soluzione alla crisi passa attraverso il superamento totale del capitalismo, non attraverso il suo trionfo sul popolo.

Annunci

Contribuisci con la tua opinione

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...