Svolta storica

Le elezioni in Sicilia ci hanno lasciato un risultato storico che Bersani ha giustamente sottolineato: dopo sessant’anni di storia un partito di centro-sinistra, il PD (parziale erede del partito comunista), rompe gli indugi e fa il grande salto alleandosi con le forze politiche centriste che per anni hanno governato e rovinato la regione Sicilia.Con l’abile strategia di proporre una persona “di sinistra” si è compiuta l’ennesima mistificazione ideologica contro gli elettori andati alle urne (seppur in pochi) per “cambiare aria” alla Sicilia e ritrovatisi con le stesse persone che speravano di cacciare a governare la regione. Ulteriore beffa per gli elettori si compierà fra pochi giorni quando Crocetta sarà costretto a stringere un’alleanza con Micciché ed il suo schieramento, pura espressione di Lombardo e della precedente amministrazione.

Non deve stupire dunque che questa strategia gattopardesca del PD abbia portato in auge un movimento di protesta che si è esplicitato in due forme: l’affermazione del movimento cinque stelle e il fortissimo astensionismo (oltre il 52%).

Nostra la colpa di non aver saputo attrarre le istanze di riforma, di protesta e di malcontento della popolazione siciliana anche a causa del “pasticcio” combinato da Fava durante la candidatura: i nostri ringrazimento vanno comunque alla Marano che ha preso su di sè il carico di una candidatura improvvisa. Consideriamo il risultato una battuta di arresto ma non la fine della nostra politica che vuole fare opposizione al modello centrista e pro-montiano proposto sia dal PDL che dal PD e che non riesce ad emanciparsi dall’UDC e dall’economia liberista e recessiva.

Se il PD nei prossimi giorni proseguirà nell’intento di stringere un’alleanza ancora più forte con l’UDC per costruire un polo moderato non vediamo come le idee politiche di SEL o di IDV si possano coniugare con questo progetto e a cosa valga la candidatura di Vendola alle primarie di uno schieramento che rischia di morire prima di nascere.

Annunci

Contribuisci con la tua opinione

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...