I Comunisti sono per i fatti, non per le polemiche

Dopo le dichiarazioni della dirigenza del Partito Democratico di Marino pubblicate su il quotidiano “Paconline” la Federazione della Sinistra di Marino sente la necessità di esprimere un suo parere su tali questioni, rimettendo al centro della discussione i temi politici e le problematiche della cittadinanza ed evitando il pantano delle sterili polemiche.

La Federazione della Sinistra (PRC e PdCI) a Marino dai risultati elettorali del maggio 2011 ha sempre cercato, con le sue modalità e le sue tematiche, di ricostruire un dialogo con il centro-sinistra marinese trovando molto spesso unità di intenti e di programmi con molte di esse ad iniziare da SEL e IdV e Verdi con cui è stata organizzata un’ottima iniziativa sulla questione femminile a marzo.

Se tale coesione non si è riuscita a raggiungere con tutti i rappresentanti della coalizione che presentò Onorati come sindaco non è un di certo per un nostro atteggiamento ostruzionista o isolazionista.
Ben comprendiamo come possa essere complesso ripartire con un progetto che possa unire forze diverse, soprattutto dopo una sconfitta elettorale, ma come Federazione della Sinistra più volte abbiamo presentato sul tavolo del centro-sinistra le nostre proposte, gli argomenti e le tematiche, vicine ai cittadini marinesi, su cui principiare un nuovo dialogo e costruire un nuovo progetto politico, a tali istanze non sempre abbiamo ricevuto risposte pronte o chiare da tutte le forze politiche.

Il nostro interesse principale, oggi come ieri, è costruire un modello di governo e di amministrazione che non solo risponda alle necessità della popolazione, che in questo Comune come in tutta Italia sono tante, pressanti e critiche, ma che possa imporsi come il giusto modello di amministrazione: trasparente, incisivo, sociale, aperto alla partecipazione cittadina e collaborativo.
Non siamo sollevatori, e mai lo saremo, di polemiche endemiche e fondate su opportunistici risvolti politici, la nostra polemica nasce e si sviluppa qualora non vi siano le condizioni di un progetto comune sui punti che noi consideriamo fondamentali e imprescindibili per un’unione di forze di sinistra.

La Federazione della Sinistra ritiene che i Verdi stiano facendo sul parcheggio alla Scuola Massimo D’Azeglio una giusta battaglia, sin da subito ci siamo detti disponibili a collaborare (la presentazione del progetto è stata fatta nella sede del PRC di Marino come lo stesso segretario dei Verdi ha comunicato) perché sui temi e sui progetti noi facciamo politica.

La Federazione della Sinistra inoltre non immaginava di certo che alcune dichiarazioni sui problematiche territoriali importanti come la sanità o la salvaguardia del territorio generassero lo scorno del PD piuttosto che della Giunta Palozzi, in merito alle dichiarazioni fatte dal direttivo del Partito Democratico possiamo solo dire che non era a nostra conoscenza che il PD avesse registrato la parola “centro-sinistra” presso qualche ente istituzionale e che pertanto tale termine, come il marchio della Coca Cola, non potesse essere utilizzato da nessuno previo l’assenso del detentore del brand!
In conclusione ricordiamo anche agli organi di stampa che il populismo è di scarso valore soprattutto quando si ha la velleità di voler dare un giudizio “politico” sulle questioni di cui, evidentemente, non si conoscono tutti i risvolti; semplificare e ridurre in poche battute anti-politiche un percorso di riaggregazione, descrivere le spinte di egemonia come battibecchi fra rissosi galletti, incuranti delle necessità della cittadinanza, è per noi squalificante e non è una fotografia in cui ci riconosciamo.
La nostra politica è sempre stata fra la gente, nell’organizzazione di manifestazione e incontri, nella raccolta delle firme per fermare la legge contro l’articolo 18(su cui faremo anche un convegno a Marino il prossimo 23 giugno) e contro i vitalizi dei consiglieri della Regione Lazio, siamo sempre stati presenti nelle lotte per rivalutare l’ospedale e il polo sanitario di Marino, nella riapertura degli spazi pubblici a Santa Maria delle Mole e Frattocchie, nella salvaguardia del territorio con il ricorso al TAR sulla costruzione del polo abitativo sulla direttrice Divino Amore Mugilla.

Per nostra fortuna per i comunisti parlano i fatti e non le parole, vengano pure i Grillo o gli altri arruffapopoli ciarlieri: le promesse ed i castelli di carta non governano un comune nè una Nazione, le risposte politiche della Federazione della Sinistra sì.

I Segretari della Federazione della Sinistra
Romana Paolini – PRC Marino
Maurizio Aversa – PdCI Marino

Annunci

Contribuisci con la tua opinione

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...