Devastazioni ed intimidazioni

Nella notte fra sabato e domenica la sede del circolo di Rifondazione di Ardea è stata devastata da vandali nazi-fascisti a cui la presenza del PRC e delle sue lotte dà estremamente fastidio. Come partito non siamo nuovi a questi atti: tutti i circoli hanno subito negli anni ritorsioni più o meno gravi, dalle scritte ingiuriose all’incendio delle bandiere, pestaggi o danni alle sedi. Questi scempi rappresentano soltanto la certezza di quanto il nostro lavoro sul territorio sia ritenuto “pericoloso” da taluni personaggi che evidentemente odiano la democrazia, la lotta per il sociale e la tutela degli interessi dei cittadini, dei lavoratori e degli oppressi tutti.

Ci uniamo ai compagni di Ardea nel denunciare questi atti violenti ed anti-democratici, esprimiamo loro tutta la nostra solidarietà e comprensione e pubblichiamo il loro comunicato stampa.

Nella notte tra sabato e domenica la sezione di rifondazione comunista di Ardea, ha subito ancora attacchi di stampo nazista.

La sezione è stata aperta nel gennaio del 2009, quasi tre anni, eppure qualcuno ancora non si rassegna alla nostra esistenza.
Noi perseguiamo una politica di denuncia pacifica e costante, ma evidentemente solo il nostro simbolo infastidisce chi non conosce la democrazia.
Non useremo parole di rabbia nè di vittimismo, semplicemente denunciamo il diritto di essere e apparire. Abbiamo subito in tre anni, danni ideologici (tralasciando il danno di tipo economico), al limite della tolleranza, arrivando perfino ad avvisare i carabinieri di zona. Ci siamo trovati a sostituire le bandiere, spesso incendiate o strappate, ricoprire stupidi simboli o minacce nella cassetta della posta.

Crediamo che in un sistema di democrazia, vadano salvaguardate le realtà esistenti nel territorio, pertanto onde evitare che gli sciocchi del quartierino illuminati da una idealismo poco aderente alla realtà, possano perpetrare la loro vile sfida,riteniamo di dover raccontare all’opinione pubblica.

Rifondazione Comunista
circolo Ardea”

Annunci

One thought on “Devastazioni ed intimidazioni

  1. Pingback: Ennesima aggressione fascista a Ciampino | Rifondazione Comunista di Marino

Contribuisci con la tua opinione

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...