Morire di lavoro a vent’anni

Dobbiamo segnalare l’ennesima vittima del lavoro, un nuovo nome da ascrivere in quell’infame lista che ogni anno raccoglie chi, mentre stava semplicemente effettuando il suo lavoro, ha pagato il suo impegno e la sua fatica con la vita.

Tragedia a TriesteFrancesco Pinna, un giovane di appena 20 anni che lavorava per pagarsi gli studi,è morto schiacciato dalle attrezzature del palco che stava montando ieri mattina per il concerto di Jovanotti, e insieme a lui sono rimasti feriti altri sette operai, di cui uno molto grave, ricoverato in rianimazione. Francesco Pinna è morto mentre stava facendo un lavoro da cui, sembra, percepisse 5 euro all’ora!!Giusta e doverosa la decisione del cantante di sospendere il concerto, altrettanto allarmante è la situazione di una categoria, quella dei lavoratori, che troppo spesso lavora senza alcuna protezione e garanzia, costretti ad accettare paghe inadeguate e condizioni non a norma solo per necessità.

Una necessità che, purtroppo, sempre più spesso si paga con infortuni e con la stessa vita.

Non possiamo più accettare nè una situazione del genere nè uno svilimento del lavoro e dei lavoratori, chiediamo che il Governo prenda dei provvedimenti seri affinchè queste tragedie vengano scongiurate una volta per tutte.

Annunci

Contribuisci con la tua opinione

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...